addio-tagliando-assicurativo
10/10/2015 Addio al tagliando assicurativo!

Dal 18 ottobre 2015 non sarà più obbligatorio mostrare sul parabrezza della propria autovettura il tagliando assicurativo.

Il contrassegno è quel talloncino che riporta i dati della compagnia assicuratrice, la scadenza della copertura  e che non dovrà più essere esposto.

I controlli, sulle regolarità assicurative verranno effettuati dalle forze dell'ordine grazie anche ai Telepass, ai Tutor, alle Telecamere ZTL e all'Autovelox.

Le compagnie dal canto loro, forniranno in tempo reale i dati dei clienti in regola con i pagamenti del Rca, che confluiranno in una banca dati appositamente creata dalla ANIA (Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici) che a sua volta li trasmetterà alla Motorizzazione Civile al fine di consentire alle forze dell'Ordine, l'incrocio tra i veicoli immatricolati e quelli correttamente assicurati. In questo modo è possibile determinare velocemente i veicoli sprovvisti di assicurazione e inviare le dovute sanzioni anche domicilio.

Ma cosa cambia per gli assicurati?

Dovranno comunque tenere nell'autovettura la quietanza o il contratto assicurato, perché in caso di incidente è necessario reperire per la compilazione della Constatazione Amichevole: i dati della compagnia assicurativa, dell'agenzia di riferimento, a scadenza della copertura e il numero di contratto.

Per chi circola all'estero, nell'ambito della Comunità Europea basta esibire la polizza assicurativa che si trova in auto, mentre per i Paesi Extra CEE è necessario fornire la carta verde.