ruolo-assicuratore
15/06/2014 Paghi assicurazioni e non hai benefici… forse hai sbagliato assicuratore!

Sei convinto che le assicurazioni non servano a nulla? Hai tutte le coperture necessarie  e l’assicurazione non ti hai mai rimborsato per i tuoi disagi?Paghi il premio assicurativo e hai la sensazione di spendere soldi senza un adeguato ritorno?

Ebbene, la responsabilità non è della compagnia assicurativa “truffaldina” che ti vende un prodotto  e poi non ti tutela nel caso tu subisca un danno. La responsabilità è del tuo assicuratore, del tuo consulente, che professionalmente non è in grado di fornirti un servizio di qualità.

La maggior parte delle primarie compagnie assicurative offre prodotti assolutamente validi e completi, personalizzabili a seconda della realtà e delle esigenze del potenziale cliente. Per cui, puoi essere tutelato in maniera adeguata per qualsiasi rischio tu voglia proteggere maggiormente.

La differenza, la fa il ruolo del consulente assicurativo. La sua capacità di farti domande e comprendere quali sono le tue preoccupazioni e i tuoi rischi. La sua abilità di comporre la migliore soluzione e la sua prontezza nel seguirti passo passo durante l’accadimento di un evento sgradito.

La scorsa settimana parlavo con amici che da anni hanno una copertura assicurativa con una carta sanitaria (che copre il ricovero, eventi chirurgici e spese per esami e diagnostica) dovevano sostenere un esame ambulatoriale, che questo tipo di polizza copre di base. Loro NON LO SAPEVANO, il loro consulente non li aveva informati … Avrebbero speso circa 600 euro, invece che nulla, perché la compagnia avrebbe pagato direttamente la struttura ospedaliera.

Non si può pretendere che i clienti leggano nel dettaglio le condizioni di polizza. A loro dico sempre di chiamarmi, quando si verificano degli eventi che coinvolgano persone o cose assicurate, in modo da non dover sostenere una spesa, che la polizza assicurativa rimborsa.